MALEDETTA PRIMAVERA

Leggendo la recente nota comunale sulla manutenzione strade ed aree verdi non si può che rimanere increduli di fronte a simili affermazioni. Insomma, il fatto che nel corso degli ultimi anni siano diminuite le richieste al Comune di risarcimento danni causati da buche ed asfalto sconnesso, secondo la nostra Amministrazione, è a garanzia delle buone condizioni delle strade comunali. Le buche dunque sono un'invenzione del M5S, così come le foto che molti umbertidesi ci hanno inviato. Purtroppo crediamo che le minori richieste di risarcimento danni derivino dal fatto che ormai i pedoni hanno studiato i filmati di Tomba per imparare a fare lo slalom, ma soprattutto per colpa di una crisi che, grazie alle politiche a livello nazionale del Pd, sembra non avere mai fine, molte persone usano sempre di meno l’automobile. Sarà poi un caso che i lavori di asfaltatura vengono fatti principalmente in prossimità di elezione imminente?
Il M5S si lamenta dei parchi? Lamentele inutili. Se i giochi sono rotti e le panchine sono logore e vanno sostituite, se i viottoli dei parchi sono pressoché inesistenti e sconnessi, se gli alberi sono spezzati, è tutto “alquanto ridicolo dal momento che il Comune provvede alla gestione e manutenzione del verde nei tempi e nei modi più idonei ed opportuni e non ha certo bisogno di qualcuno che glielo ricordi.” Sempre secondo l’Amministrazione la manutenzione viene fatta normalmente in primavera. Ecco è proprio su quel “normalmente” che vorremmo porre l’accento: gli alberi pericolanti vanno tolti prima che cadano senza aspettare il “normalmente” perché altrimenti potrebbero cadere in testa alle persone che usufruiscono dei parchi. Fatto sta che martedì mattina, dopo che è stato pubblicato il nostro comunicato stampa sulle strade dissestate e sulla pessima gestione degli spazi verdi, abbiamo assistito ad un repentino intervento su alcune aree verdi, sarà stato un caso?
La nostra speranza è che in futuro gli interventi di manutenzione nel nostro comune vengano fatti quando ce n’è bisogno e non solo a primavera o gli umbertidesi che frequentano le aree verdi cominceranno a cantare il ritornello di una famosa canzone di Loretta Goggi : “… che imbroglio era, maledetta primavera …”

 

13 aprile 2016