MA COSA CI FANNO VOTARE ?

Quali rifiuti si possono trattare all’impianto Molini Splendorini Ecopartner di Calzolaro ?
La risposta sembra semplice ma, evidentemente, per la nostra Amministrazione è troppo difficile. I fatti risalgono a circa un anno fa quando il M5S si mosse per cercare di scongiurare l’aumento dei rifiuti trattati all’impianto di Calzolaro, questo per evitare ulteriori disagi alla collettività. Allora l’Amministrazione comunale disse di voler fare un tentativo per richiedere alla Regione una nuova procedura di assoggettabilità a V.I.A.. Secondo loro con questo sistema sarebbe stato possibile chiedere di non ampliare l’attività.
Così l’Amministrazione portò in Consiglio comunale un atto che il M5S, che aveva già preso posizione contro quell’ampliamento, decise di votare a favore. Sorvoliamo sul fatto che il Sindaco alla Conferenza di servizi espresse parere favorevole all’ampliamento, recentemente siamo venuti a conoscenza che mentre l'Amministrazione sottoponeva al voto del Consiglio comunale questo documento e la relazione ad esso allegata, nei quali si attestava che all’impianto di Calzolaro si trattavano solo rifiuti speciali (quelli delle aziende per capirci), allo stesso tempo Gesenu conferiva proprio a Calzolaro parte dei rifiuti organici di Umbertide.
A seguito di una nostra interrogazione abbiamo dunque appreso che nel 2015 il Comune di Umbertide aveva conferito parte del suo organico lì. La cosa si fa ancora più pesante dopo che l’Arpa ha pubblicato i dati sulla gestione dei rifiuti in Umbria: a Calzolaro sono stati portati anche rifiuti organici dell’Ati 2 (zona Perugia – Lago – Tuderte). Ad onor del vero Arpa parla di piccole quantità, ma le domande che ci poniamo sono:
• In quell’impianto si possono trattare o no i rifiuti urbani?
• Se la risposta è affermativa l’Amministrazione comunale si rende conto del grave problema che si può creare a Calzolaro? Cosa intende fare?
• L’atto e la relazione portati in Consiglio Comunale riportavano delle notizie false?
L’unica cosa sicura è che, con l’attuale crisi dell’Ati 2 per trattare i rifiuti organici, il Comune di Umbertide potrebbe aver aperto la strada al trattamento dei rifiuti organici all’impianto di Calzolaro con buona pace di tutti gli abitanti della frazione ai quali rimarrà come unica possibilità quella di abbandonare il loro paese.

26.10.2016