Moschea pericolosa per l'ordine pubblico? Lo dice il sindaco.

A seguito della pubblicazione da parte del Sindaco di una lettera indirizzata al Ministro dell'Interno, ci sorgono dei dubbi; il Sindaco ha sempre dichiarato (anche in Commissione regionale) che il centro islamico non è enorme, che non ci sarebbero stati problemi di sicurezza, che i finanziamenti potevano essere visibili a tutti e che sarebbe stato fatto un accordo con la comunità islamica. Perché ora va a chiedere aiuto al ministro?

Perché chiede al Ministro la tracciabilità dei flussi finanziari, l'utilizzo della lingua italiana in occasione delle riunioni dell'associazione e un maggior spiegamento di forze dell'ordine?

Vengono richiesti dallo stesso Sindaco maggiori controlli e la necessità di avere “una azione più incisiva” delle forze dell'ordine. La situazione gli è sfuggita di mano e non sa più come fare? Perché richiedere un aumento delle forze dell'ordine se finora l'Amministrazione ha sempre sostenuto che non bisogna temere nulla? Allora prima mentiva? La popolazione ha il diritto di sapere la verità, e questo avviene solo dopo che il M5S più volte ha posto la questione se il Centro Culturale Islamico sia rappresentativo di tutti gli islamici residenti nel nostro territorio, dopo che il M5S ha chiesto che l’associazione tenga fede a quanto promesso in passato circa la pubblicità dei finanziamenti che hanno permesso la realizzazione della struttura, che venga dunque fatta chiarezza sulla loro provenienza. Questo dopo che il M5S ha sollevato perplessità sul fatto che sottoscrivere una convenzione con l'associazione promotrice del Centro culturale islamico significherebbe dare riconoscimento solo ad una parte dei cittadini di fede islamica residenti ad Umbertide e ciò potrebbe bloccare la fase più ampia di integrazione.

Insomma a cose ormai fatte si cerca di correre ai ripari per tamponare una situazione che è ben definita, e il Sindaco con questa richiesta al Ministro ha in pratica ammesso che tutte le remore del M5S erano giuste e l'amministrazione aveva fatto tutto con troppa leggerezza.

31.01.17