L'ESTATE STA FINENDO

Nonostante le temperature molto elevate, scuole ed asili ancora chiusi, le ferie di agosto, numerosi turisti ancora presenti nelle nostre zone, il parco acquatico di Umbertide, tanto apprezzato anche al di fuori del comune ha dichiarato che l'estate finisce il 27 agosto.
La piscina è comunale, ma le logiche di questa decisione sembrano molto distanti dalla finalità di servizio pubblico che dovrebbe perseguire una tale struttura.
Quindi, umbertidesi e non, grandi e piccoli per trovare un po' di refrigerio negli ultimi giorni di vacanza si dovrá andare fuori comune.
È troppo facile prendere una struttura che offre un servizio da considerarsi a tutti gli effetti servizio pubblico, fatta con i soldi dei cittadini, e non fornire un servizio a quelle persone che indirettamente l'hanno pagata.
Come fa un Comune ad affidare un impianto fatto con soldi pubblici senza assicurare che sia garantito un servizio ai cittadini?
Già durante la stagione invernale ci erano arrivate delle segnalazioni con cui alcuni cittadini lamentavano la chiusura domenicale dell'impianto. Il contratto di affidamento stabilisce chiaramente che l'impianto può restare chiuso durante determinate ricorrenze(1 gennaio, 6 gennaio, 25 aprile, Pasqua, Lunedì dell'Angelo, Natale, Santo Stefano e 31 dicembre) e per manutenzione due settimane l'anno. Le chiusure domenicali non sono contemplate e soprattutto ledono il principio di pubblico servizio che sta alla base dell'affidamento. Ci si chiede e cercheremo risposte: una tale decisione è della società che gestisce la struttura o del Comune?

02.09.17