ORDINE DEL GIORNO SUGLI IMPIANTI DI TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI DI PIETRAMELINA

DAL CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 SETTEMBRE 2017

Al Sindaco del Comune di Umbertide Dott. Marco Locchi

Al Presidente del Consiglio Comunale Dott. Giovanni Natale

PREMESSO CHE

Indagini del Corpo Forestale dello Stato hanno dato il via ad un’indagine della Direzione Distrettuale Antimafia che il Procuratore ha definito di fronte alla Commissione Parlamentare sul ciclo dei rifiuti come la più importante svolta in Umbria.

 

PREMESSO INOLTRE CHE

Il 06-07-2017 il Sostituto Procuratore Valentina Manuali ha depositato trentadue pagine con la conclusione delle indagini.

 

PREMESSO INOLTRE CHE

Nelle conclusioni, riferendosi alla discarica di Pietramelina, viene riportato che “le verifiche di stabilità eseguite indicano un deficit delle resistenze in fase dinamica” e “per quanto riguarda l’argine a valle c’è un deficit anche in fase statica” sostenendo, in pratica, che la discarica è a rischio crollo.

 

PRESO ATTO CHE

Più volte Comune di Perugia e Regione dell’Umbria hanno fatto dichiarazioni sulla riapertura dell’impianto di compostaggio di Pietramelina.

CONSIDERATO CHE

L’impianto di compostaggio di Pietramelina è situato proprio sopra la discarica e che il peso di camion, ruspe e le tante tonnellate di rifiuti organici andrebbero a gravare sulla discarica.

CONSIDERATO INOLTRE CHE

A quanto si legge nella conclusione delle indagini la frana della discarica potrebbe portare “conseguenze irreversibili per l’equilibrio dell’ecosistema” e “offesa alla pubblica incolumità”.

 

VISTO CHE

Nella disgraziata ipotesi che ciò avvenga, chi ne avrebbe maggior problemi sarebbe Pierantonio, frazione del comune di Umbertide.

 

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

A mettere in atto tutte le necessarie iniziative volte ad evitare la riapertura dell’impianto di compostaggio di Pietramelina chiedendone alla Regione la definitiva chiusura.

 

Umbertide 07/07/2017

I Consiglieri Comunali

Valentina Pigliapoco

 Michele Venti