C’È opposizione E OPPOSIZIONE

Leggiamo sbigottiti l’ultimo comunicato stampa del Pd dove si afferma: “Il Sindaco Locchi ha incontrato in queste ore le opposizioni mentre non ha voluto incontrare il partito che lo ha eletto. Pur di mantenere la poltrona si prospettano maggioranze inimmaginabili.” Proprio perché il partito di maggioranza, che governa questa città, invoca lealtà e coraggio, segua con i fatti quanto predica. Quando parla di opposizioni lo invitiamo a fare un distinguo indicando chi tra le opposizioni il Sindaco ha incontrato, certamente non il M5S che da sempre rifiuta questa insana politica degli accordi sottobanco pur di mantenere o conquistare una poltrona. Che questo sia ben chiaro. Le beghe interne che il PD e il Sindaco, da loro sostenuto fin dalla sua entrata come facente funzione nel 2013, stanno sbandierando da giorni, cantandosele a suon di comunicati, non ci interessano e tantomeno interessano i cittadini che loro malgrado stanno subendo questa “lotta di poltrone”. Lo stesso Pd afferma che “in questi anni ha sempre votato ogni sua proposta (del sindaco) e sostenuto lealmente in consiglio comunale sia il sindaco che la giunta, anche quando c’erano valutazioni diverse. Nel merito, quali sono queste valutazioni diverse? Quali problemi hanno comportato per la popolazione? Si parla poi di arroganza e incapacità quale “binomio pericoloso per chi ha l’ambizione di guidare una comunità”, ma come ora ve ne accorgete? È dall’inizio della consiliatura che lo sosteniamo, ma non solo della Giunta… Ricordate quando avete bocciato il nostro Odg sulla tariffa puntuale dei rifiuti (il primo atto discusso da questo consiglio comunale)per poi ripresentarlo poco dopo come PD?
Ora vorremmo fare una domanda anche al nostro Sindaco: quando afferma che “chi ricopre il ruolo di Assessore debba sostenere totalmente l’operato della Amministrazione, anche se questo potrebbe comportare prese di posizione difficili”, ci illumini su quali sono state le scelte difficili che hanno preso perché sinceramente ci sfuggono. Sul caso Centro culturale islamico? Sulla questione di Calzolaro? Su Pietramelina?.
Solo su una cosa concordiamo con il PD, quando dice che “più che di Scienziati avremmo bisogno di normalità”, in effetti è il contatto con la normalità che manca, non solo al Sindaco, ma a tutto il partito di maggioranza.

10.12.17