A TESTA ALTA

Ieri, giovedì 14 dicembre, alle ore 16 si sarebbe dovuto tenere il Consiglio comunale. In un'aula deserta abbiamo appreso che nove consiglieri comunali stavano presentando contestualmente le proprie dimissioni (sette consiglieri del PD e due di Umbertide Cambia) . Questo comporta lo scioglimento del Consiglio comunale e il commissariamento del nostro Comune.
Avremmo certamente preferito un'operazione fatta alla luce del sole e non apprendere a cose fatte quanto stava accadendo. Il M5S è contro qualsiasi operazione macchinosa, nascosta.
Umbertide è ostaggio delle lotte interne del PD, questa volta aiutata dai loro finti avversari.
Perché non si è preferito presentare una mozione di sfiducia se si voleva sfiduciare il Sindaco Locchi? Quale migliore azione, trasparente e rispettosa verso i cittadini.
Come M5S l'avremmo votata perché sosteniamo da sempre che questa amministrazione, come quelle che l'hanno preceduta, è inadeguata ed ha creato solo problemi. Di certo il M5S di Umbertide non è stato sentito per partecipare a questo teatrino e mai l'avrebbe fatto. È nostra abitudine guardare gli avversari politici in faccia mentre gli facciamo presente tutti i loro errori e non sfiduciarli con “accordicchi” e al riparo di quattro mura.
L’unica cosa certa è che questi tre anni e mezzo hanno mostrato un Pd che da una parte ha messo a nudo tanta incapacità e dall’altra tanta arroganza, due facce di un partito che ha portato il nostro Comune sull’orlo di un baratro e come abbiamo spesso ricordato ha ridotto Umbertide ad essere lo zimbello dell’Umbria.
Probabilmente a maggio Umbertide andrà ad elezioni anticipate, per la prima volta nella storia, ed il M5S si presenterà a testa alta convinto che i cittadini sapranno riconoscere chi continua a giocare alle loro spalle e chi pensa solo al bene comune.
Noi ci saremo, a testa alta, senza se e senza ma, contro una classe politico-amministrativa sempre più protesa a difesa o alla conquista di poltrone.
Noi ci saremo con un unico alleato al nostro fianco: i cittadini.

BARRA DRITTA E AVANTI TUTTA!

15.12.17