MOLTO RUMORE PER NULLA

Lo scorso giugno è stato presentato il progetto “Expo in centro storico”, cofinanziato da Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Comune di Umbertide e finalizzato a valorizzare e rilanciare il centro storico cittadino.

Come riporta il comunicato della “fu” amministrazione umbertidese, il progetto “è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale con l’obbiettivo di migliorare la qualità e la vivibilità del centro storico e al contempo favorire la nascita di nuove attività commerciali ed ha incontrato da subito l’interesse della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha stanziato 50.000 euro per l’anno 2017.”
Si continua poi parlando di un progetto che mira a promuovere e rilanciare il centro cittadino con grande gioia dell'allora sindaco, dell'allora assessore al Commercio Ferrazzano e della poi esclusa assessore alla Cultura Violini.

Questi 50.000 euro come sono stati effettivamente spesi? Quali miglioramenti ci sono stati? A noi sfuggono. Ad esempio, cosa prevedeva per il periodo natalizio, se qualcosa prevedeva? Quali sono stati questi eventi culturali che giustificano la spesa di 50.000 euro? A fronte poi di quale beneficio per il centro storico?

Queste erano il tipo di domande che avremmo posto al Sindaco nel Consiglio comunale a question time indetto il 14 dicembre e poi mai svolto.

La risposta è facilmente deducibile, basta aver fatto una passeggiata in piazza, anche in quest'ultimo periodo, per vedere che poco o nulla è stato fatto, forse l'ex giunta visto i circa 10 milioni di debiti con cui doveva fare i conti ha preferito il nulla ed il nulla è stato.

E non si dica che non c’è stato nulla perché la giunta era caduta, in quel momento doveva essere tutto organizzato.

05.01.2018