IL M5S DETTA L'AGENDA POLITICA IN CONSIGLIO COMUNALE

Tutti i gruppi politici presenti in consiglio comunale hanno condiviso un ordine del giorno riguardante la questione eternit, che sarà discusso nel prossimo consiglio utile. Prima vorremo ripercorrere brevemente quanto ha preceduto questo momento.
Era il 9 ottobre quando il M5S presentava un atto che chiedeva l'impegno da parte dell’Amministrazione ad attivarsi in un piano di bonifica dell'amianto nel nostro territorio. Oggi il contributo di idee a cui auspicavamo è arrivato, almeno in parte. Infatti dopo la bocciatura del nostro piano, dopo diversi incontri, proposte ed emendamenti si è giunti a questo OdG congiunto. Nato come un plagio malfatto e maldestro di quello da noi presentato, abbiamo cercato di emendare questo OdG al fine di partecipare il più possibile al suo miglioramento e renderlo più efficace. Anche questi emendamenti hanno trovato solo un parziale accoglimento. Questo programma di bonifica eternit, riguarda prevalentemente i privati, avremmo certamente preferito che il piano fosse esteso a tutti gli edifici, specialmente pubblici, ma visto che l’amministrazione sottolinea come già la parte pubblica sia coperta da piano di bonifica, allora avremmo gradito che questo piano fosse indicato, così come i siti interessati e i relativi tempi.
Proposte che non sono state accolte. Abbiamo deciso di condividere ugualmente tale OdG. Questo per senso di responsabilità. Riteniamo sterile e infruttuoso barricarsi dietro prese di posizioni contrarie, che non gioverebbero alla comunità verso la quale abbiamo un alto obbligo morale. Le differenze politiche a questo punto non contano, contano i progetti, che siano validi, e dai quali l’intera cittadinanza possa trarre beneficio. Questo atto è comunque un inizio. E siamo ben felici di vedere come su pressione del M5S la problematica dell’amianto si sia iniziata ad affrontare in consiglio comunale e che si sia cominciato a prendere coscienza che a Umbertide esiste un problema chiamato “amianto”. Tutti i provvedimenti, tutte le misure, le azioni capaci di comportare un miglioramento per i cittadini noi le appoggeremo, fatte le dovute valutazioni, indipendentemente dalle bandierine che sventoleranno e da chi le presenterà. Il nostro auspicio è che questo OdG possa segnare l’inizio di una nuova e diversa coscienza circa l’importanza della difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini. Auspichiamo anche riflessioni più attente da parte della maggioranza, ma anche della minoranza, prima di emettere giudizi di voto sulle scelte future. Diversamente, se prevarrà sempre la logica dei “paletti” e delle “bandierine”, resterà la follia di una politica che vuole solo apparire, ma incapace di operare per il bene della città.

 

24/03/2015