LA TRISTE ARRAMPICATA SUGLI SPECCHI.

Il M5S Umbertide, pur essendo favorevole ad un Piano Energetico comunale che prevede riduzioni dei consumi e di emissioni in atmosfera, nellA seduta del Consiglio comunale del 24 marzo 2015 si è visto costretto a votare contro il Piano Energetico presentato dall'Amministrazione. I motivi, certamente non “dettati da mere esigenze propagandistiche volte a generare inutile confusione”, come si intende far credere, sono presto detti: il Piano non rispetta la legge regionale sui rifiuti e parte da dati troppo vecchi ed ormai non più attuali sulle biomasse. Pensavamo di averlo spiegato più che bene sia in Consiglio che con il nostro comunicato stampa, ma evidentemente non è così. Leggiamo pertanto sbigottiti il comunicato dell’assessore all’Ambiente sul Piano Energetico del Comune di Umbertide.
Non possiamo credere che venga detto che i dati riportati sono giusti perché ad oggi il Piano Regionale in vigore è quello del 2004. Quel Piano era stato fatto con dati del 2001 – 2002 non con dati di oggi, come dovrebbe essere il Piano Energetico di Umbertide. Tanto per fare un esempio, pensate a quante stufe a pellet e termo camini sono stati comperati dagli umbertidesi negli ultimi quattordici anni. Quella che viene consumata in quelle stufe e termo camini è tutta biomassa di cui il Piano di Umbertide non tiene conto.
Stendiamo un pietoso velo sull’arrampicata sugli specchi dell’incenerimento dei rifiuti. Come si fa a sostenere che “le indicazioni relative al possibile sfruttamento energetico dei rifiuti prodotti nel territorio comunale devono essere viste semplicemente come una potenzialità del territorio”. Quale potenzialità è quella vietata per legge?
Come a dire che nel Piano energetico del Comune di Umbertide si poteva mettere anche una centrale nucleare. A proposito, perché non è stata messa? Forse perché è vietata per legge proprio come l’incenerimento dei rifiuti?
Forse l’assessore non ha approfondito l’argomento a sufficienza e prima di scrivere certe cose, non sarebbe il caso , proprio perchè il ruolo che ha glielo impone, di documentarsi per evitare brutte figure?

18/04/2015