MOLA CASANOVA: UN AVVISO CURIOSO

Nel mese di marzo 2015 è stato approvato dalla Giunta comunale lo schema di avviso esplorativo relativo alla procedura negoziata per l'affidamento della gestione del centro delle energie rinnovabili “CEA Mola Casanova”. A questo avviso non sembra sia stata data grande risonanza, pubblicizzato solo nel sito del Comune di Umbertide e nel relativo albo pretorio. La curiosità che desta sta proprio nelle condizioni relative all'appalto e nei requisiti speciali richiesti per partecipare. L'importo dell'appalto ammonta a circa 6.000 euro, iva esclusa, l'affidatario, a cui sarà assegnata la gestione del centro (CEA) per quattro anni, ha diritto ai proventi derivanti dallo sfruttamento commerciale della struttura. L'Amministrazione, però, poiché riconosce la difficoltà che comporta l'avviamento di una nuova attività (come viene riportato nell'avviso), non intenderà per i primi due anni percepire alcun corrispettivo, ma contribuirà essa stessa con un corrispettivo di 2.000 euro, oltre iva, per il primo anno e di 3.000, oltre iva, per il secondo. Il terzo anno l'affidatario non percepirà alcun contributo, né dovrà versarlo, il quarto anno lo stesso dovrà versare all'Amministrazione un corrispettivo pari a 1.000 euro, oltre iva. La somma di questi importi va a determinare l'importo a base di gara pari a 6.000 euro; sarà quindi di circa 5.000 euro la spesa che spetterà al nostro Comune mentre l'affidatario corrisponderà all'Amministrazione solo 1.000 dei 6.000 euro che prevede l'importo complessivo dell'appalto. Viene da chiedersi per chi sia economicamente vantaggiosa questa offerta, per il nostro Comune?
Controllando poi tra i requisiti speciali richiesti per poter partecipare troviamo:
che i partecipanti devono aver svolto nell'ultimo triennio servizi analoghi a quelli oggetto della presente gara per enti pubblici e privati per un determinato importo, nonché averli eseguiti in specifiche strutture destinate alla gestione di centri di educazione ambientale, di attività di didattica ambientale, di servizi destinati al turismo naturalistico.
Ora quante domande saranno state presentate, e chi si aggiudicherà l'affidamento?

 

21/05/2015